Ragtime per gli Enti Locali

roccaEnti locali: assessorati alla cultura privi di portafoglio o con le casse dissanguate. Comuni senza assessorato alla cultura. Teatri, auditorium, spazi polivalenti, sale civiche vuoti, senza attività. Beni artistici, culturali o architettonici locali invisibili o non sufficientemente valorizzati. Un potenziale di ricchezza civile e di vitalità spesso lasciato andare come il teatro diroccato della foto, quasi inevitabilmente soffocato sotto il peso dell’assenza di risorse.

Eppure, forse, molto spesso basta poco, anzitutto la volontà politica, un pensiero, una progettualità: lo studio accurato e la ricerca di possibili risorse offerte da altre fonti di finanziamento differenti dalle casse comunali; la razionalizzazione organizzativa ed economica delle attività possibili; l’esternalizzazione concordata e convenzionata della gestione diretta di spazi, di rassegne, di festival, di manifestazioni culturali.

Ragtime propone la propria consulenza agli Enti Locali proprio in questi ambiti, contestualizzando volta per volta le idee e le progettualità nella realtà territoriale specifica, senza generalizzazioni, in seguito ad un’accurata analisi della dimensione locale e dei bisogni che esprime. Interventi “a 360°” (dalla progettazione alla gestione delle attività) o affiancamento delle risorse interne, in particolare nei seguenti settori:

  • Consulenze artistiche, organizzative e promozionali
  • Progettazione Bandi e richieste di finanziamento
  • Gestione ed organizzazione diretta di spazi, sale, teatri
  • Progettazione, gestione ed organizzazione di stagioni, rassegne (per adulti e/o per ragazzi e famiglie), festival, progetti speciali.
  • Progettazione, gestione ed organizzazione di percorsi di valorizzazione di beni artistici, architettonici e culturali locali.

Chiamare o scrivere, anche solo per una chiacchierata, non costa nulla.

FacebookTwitterGoogle+Condividi